Coronavirus, l'aggiornamento su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Nella mattinata di sabato 21 marzo Azienda Zero ha emesso il bollettino con i primi aggiornamenti di giornata

Nella mattinata di sabato 21 marzo Azienda Zero ha emesso il bollettino con i primi aggiornamenti di giornata sul Coronavirus.

Padova

In provincia di Padova si registrano 1.072 casi - 101 in più rispetto al tardo pomeriggio di venerdì 20 marzo - positivi al Covid-19, oltre a 83 positivi nel cluster di Vo' (dato stabile). L'azienda ospedaliera di Padova vede attualmente ricoverati 115 pazienti affetti da Coronavirus, 31 dei quali si trovano in terapia intensiva. Dal 21 febbraio sono 59 i dimessi, mentre i morti salgono a 8: da segnalare purtroppo un nuovo decesso, si tratta di una donna di 69 anni. Negli ospedali di Schiavonia, Piove di Sacco e Cittadella si trovano invece rispettivamente 123 ricoverati di cui 19 in terapia intensiva, 2 ricoverati entrambi in terapia intensiva e 5 ricoverati di cui zero in terapia intensiva.

Veneto

Nella mattinata del 21 marzo i casi di Covid-19 registrati in regione sono 4.617 (380 in più rispetto al tardo pomeriggio di venerdì 20 marzo), con 1191 ricoverati di cui 249 in terapia intensiva. Sono invece 257 le persone dimesse dal 21 febbraio e 146 i deceduti risultati positivi al virus. Quella di Padova è la provincia più colpita dai contagi, seguita da Verona (954), Treviso (806), Venezia (666), Vicenza (572), Belluno (212) e Rovigo (68) mentre 108 casi sono ancora in attesa di assegnazione e altri 76 hanno il domicilio fuori dal Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento