Cronaca

Vaccini, Zaia: «Da venerdì 100mila nuovi posti per la settimana di Ferragosto»

«Prenotazioni aperte da mezzanotte e un minuto grazie ad un extra-fornitura di vaccini. Posti disponibili fino a venerdì 13 agosto. Il Veneto resta in zona bianca»

«Oggi abbiamo un importante annuncio da fare: dalla mezzanotte di domani, giovedì 5 agosto, fino a venerdì 13 sarà possibile prenotare un "vaccino veloce" grazie a 100mila nuovi posti disponibili in tutto il Veneto. I vaccini utilizzati nella settimana di Ferragosto saranno Pfizer e Moderna. Questo vuol dire aumentare di 15mila dosi al giorno il numero di vaccinazioni giornaliere a livello regionale. Possiamo farlo perché è arrivata in Veneto una fornitura extra di vaccini». Luca Zaia annuncia con queste parole, mercoledì 4 agosto, le ultime novità sulla campagna vaccinale in Veneto. 

Prenotazioni

«I numeri ci danno questo scenario - prosegue Zaia, come riporta TrevisoToday - da oggi all'8 settembre dovremo fare 400.075 seconde dosi e vaccinare 219.136 nuovi prenotati sul portale della regione. Oggi le prenotazioni stanno continuando a una media di 7mila al giorno quindi i posti disponibili sul portale stavano diminuendo. Chi ha deciso di farsi il vaccino ne approfitti subito - ha detto il Governatore - Secondo gli ultimi pareri chi fa oggi il vaccino sarà immunizzato almeno fino alla fine di luglio 2022. Siamo convinti che a settembre l'offerta di vaccini supererà la domanda. Il vero tema su cui discutere nelle prossime settimane è la terza dose: immagino si partirà dal personale sanitario e dalle case di riposo e non è escluso si arrivi a vaccinare anche tutti gli altri cittadini. Mi risulta che il Generale Figliuolo sia in trattative per le nuove forniture che penso arriveranno anche in Veneto». Sulla prossima classificazione del Governo: «Alla luce dei nuovi parametri il Veneto resterà in zona bianca» ha assicurato Zaia. Sul Green Pass il Governatore conclude con queste parole: «Ci sono ancora numerosi aspetti da chiarire: dai cittadini guariti dal Covid da più di sei mesi fino a chi dovrà controllare i Green Pass all'interno delle attività al chiuso».

Scuole e tamponi

Mercoledì mattina si è tenuta anche la Conferenza Stato-Regioni su cui ha riferito l'assessore regionale Lanzarin: «Al centro dell'incontro il tema delle scuole, il Governo si esprimerà nelle prossime ore con un provvedimento unico. Non siamo quindi entrati nel dettaglio di rendere il Green Pass obbligatorio per il personale scolastico o sull'eventuale ritorno in Dad. Sulle gite scolastiche le linee saranno molto simili a quelle dell'anno scorso. L'obbligo di mascherine in classe potrebbe cadere se gli studenti saranno vaccinati. Sui tamponi in farmacia dal 6 agosto fino al 30 settembre il protocollo prevede un costo complessivo di 15 euro (oggi il costo è di 22 euro) che verrà ristorato alle farmacie dalle singole Ulss. I ragazzi sotto i 18 anni pagheranno meno rispetto agli Over 18». Altro tema caldo quello dei sanitari non vaccinati: «In Veneto sono 17.542, sono quindi 1.224 i sanitari che si sono prenotati in questi giorni dopo i richiami inviati dalle singole Ulss. La preoccupazione è che, con le ferie di agosto imminenti, i recuperi delle prestazioni posticipate per Covid potrebbero ritardare ancora».

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi trovati in Veneto sono 779 su 38.870 tamponi fatti per un'incidenza del 2%. I casi attualmente positivi in isolamento in Veneto sono 12.980. I ricoverati negli ospedali sono 188 (+9 rispetto a ieri) di cui 169 in area non critica, 19 i pazienti Covid in terapia intensiva (dato invariato rispetto a ieri). Un media di una ventina di ricoverati per provincia di cui due sono ricoverati in terapia intensiva. Un solo decesso a livello regionale registrato nel bollettino di mercoledì 4 agosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Zaia: «Da venerdì 100mila nuovi posti per la settimana di Ferragosto»

PadovaOggi è in caricamento