rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Coronavirus, Zaia: «Pensiamo a una nuova sperimentazione con l'ozonoterapia»

Spiega il Governatore del Veneto nel consueto punto stampa giornaliero: «Crescono i positivi alla luce dei tanti tamponi fatti ma crescono anche i dimessi e calano le persone in isolamento, i ricoverati e soprattutto le terapie intensive»

«Siamo arrivati a 153.353 tamponi effettuati. Crescono i positivi alla luce dei tanti tamponi fatti ma crescono anche i dimessi e calano le persone in isolamento, i ricoverati e soprattutto le terapie intensive, perché è da un po' che non eravamo sotto i 300. Ringrazio ancora chiunque stia donando anche solo un euro. La Banca d'Italia ha deciso di versare 5 milioni di euro. Huawei ci ha donato inoltre 250 tra tablet, smartphone e sim per i pazienti Covid. Si va verso un piano di allentamento per gli ospedali, dopo Pasqua avremo delle novità ma vi dico già che noi non disarmeremo le terapie intensive. Vedo che c'è euforia in giro, ma bisogna avere calma e pazienza. Se ci sarà un'uscita graduale non si discute che i primi ad uscire dovranno essere i ragazzi. Ringrazio poi personalmente gli operatori delle case di riposo e gli ospiti, che stanno tenendo duro. Noi non possiamo essere i parenti poveri dell'Europa. Bene aiutare le aziende, ma devono pagare i lavoratori e i fornitori. Chiederemo anche la possibilità di effettuare una sperimentazione con l'ozonoterapia. Le elezioni in autunno? Io sono dell'idea di farle prima perché vuol dire non tenere conto dell'eventuale recrudescenza del Coronavirus»: queste le parole di Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, nel consueto punto stampa giornaliero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: «Pensiamo a una nuova sperimentazione con l'ozonoterapia»

PadovaOggi è in caricamento