rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, Zaia: «Non so che "colore" ci daranno, ma non credo che ci mettano in zona rossa»

Spiega il Governatore del Veneto nel punto stampa odierno: «Il Governo ci ha annunciato la possibilità e il pericolo di una terza ondata, e noi governatori regionali abbiamo detto che ci rimettiamo a ciò che dirà l'Istituto Superiore della Sanità»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel consueto punto stampa: «Speriamo che il lieve calo di ricoveri registrato negli ultimi giorni diventi una tendenza. Domani attibuiranno i colori alle regioni, il nostro Rt si aggira intorno all'1. Non penso da questo ma dal prossimo bollettino verrà presa in cosiderazione anche l'incidenza dei positivi su 100.000 abitanti. C'è una sorta di "limbo" da qui al 15, quando verrà fatto il nuovo Dpcm. Il Governo ci ha annunciato la possibilità e il pericolo di una terza ondata, e noi governatori regionali abbiamo detto che ci rimettiamo a ciò che dirà l'Istituto Superiore della Sanità. Saremo in zona arancione? Non pronostico e auspico niente, ma vedo improbabile in base ai dati che ci mettano in zona rossa. Se non avessimo prorogato l'apertura delle scuole superiori a quest'ora avremmo comunque polemiche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: «Non so che "colore" ci daranno, ma non credo che ci mettano in zona rossa»

PadovaOggi è in caricamento