Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, Zaia: «Riaperture? Spero che in queste ore il Governo si decida a dirci qualcosa»

Spiega il Governatore del Veneto nel consueto punto stampa: «Spero che anche questo sabato sera compaia il Presidente del Consiglio, perché non possiamo aspettare l’ultimo momento per sapere le cose»

Luca Zaia nel corso del punto stampa odierno

«Siamo arrivati a quota 432.114 tamponi realizzati. Le persone in isolamento sono 5.163, mentre i positivi sono 18.671. I ricoverati sono 822, di cui 78 in terapia intensiva. I dimessi sono 2.960, mentre i morti sono 1.252 che salgono a 1.643 considerati anche quelli extra-ospedale. Stiamo ricevendo tante fotografie di persone che non utilizzano la mascherina, e sappiate che così facendo torniamo indietro e siamo costretti a richiudere. Io resto dell’idea che bisogna riaprire tutto ma in totale sicurezza, quindi senza mascherine non si va da nessuna parte. Riaperture? Spero che in queste ore il Governo si decida a dirci qualcosa, non possiamo aspettare l’ultimo momento. Spero che anche questo sabato sera compaia il Presidente del Consiglio e dica magari anche solo che dal 18 maggio non farà più Dpcm. Se poi vuole un consiglio io al posto suo farei un semplice Dpcm con un unico punto in cui scrive "Si delegano le Regioni a fronte della presentazione di un piano alle riaperture", punto. Spero poi che le linee guida siano ragionevoli, perché ho sentito parlare di tavoli ogni 4 metri nei ristoranti ed è improponibile. Dicono che il virus stia perdendo forza? Dirò una cosa che fa arrabbiare molti, ma se perde forza allora potrebbe davvero essere artificiale»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel corso del consueto punto stampa giornaliero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: «Riaperture? Spero che in queste ore il Governo si decida a dirci qualcosa»

PadovaOggi è in caricamento