Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

«Una campagna mai vista prima»: Zaia e Caner presentano il piano di rilancio del turismo veneto

Il Goveratore del Veneto e l'assessore al turismo presentano il piano: «Il punto di riferimento è Venezia, e da lì partiamo per far però capire che non c'è solo Venezia. Punteremo molto anche sui più famosi influencer»

Luca Zaia e Federico Caner nel corso del punto stampa odierno

«Siamo arrivati a quota 793.920 tamponi realizzati. I positivi sono 19.199, mentre le persone in isolamento sono 823. I ricoverati sono 287, di cui 13 in terapia intensiva. I dimessi sono 3.481, mentre i morti sono 1.409 che salgono a 1.967 considerati anche quelli extra-ospedale. Avete visto che è arrivato il nuovo Dpcm, noi stiamo preparando un'ordinanza complicata perché vogliamo già fissare le date di tutte le riaperture, anche quelle che verranno, con le rispettive linee guida e stabilendo eventuali deroghe di capienza. Ad esempio per l'Arena di Verona stiamo pensando a un posto sì e un posto no. Le discoteche? Il Dpcm dice che potranno riaprire dal 15 luglio ma prevede eventuali deroghe quindi stiamo valutando il da farsi. Deroga anche per gli eventi sportivi e quindi per la riapertura degli stadi? Non è prevista quindi no. Non dobbiamo sottovalutare i singoli casi di nuovo contagio»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel corso del consueto punto stampa giornaliero.

Turismo

Federico Caner, assessore al turismo della Regione Veneto: «Si tratta di un piano innovativo, che coniuga la parte tradizionale con quella social e con l'ausilio di alcuni influencer. Abbiamo messo a disposizione 2 milioni e 300mila euro messi a disposizione per la comunicazione, è una campagna mai vista prima. Il punto di riferimento è Venezia, e da lì partiamo per far però capire che non c'è solo Venezia. Vogliamo colpire tutti i target, dai giovani agli anziani passando per le famiglie, e tutto il territorio sarà rappresentato. Lo slogan è "Veneto - The Land of Venice", con la "V" grande che ci identifica, e ci sarà il bollino rosso "Safe Area" per far capire che il Veneto è sicuro. Come detto punteremo molto sugli influencer per creare il più grande piano di story-telling internazionale. Punteremo su arte e cultura, food & wine, relax, active e attività estive».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Una campagna mai vista prima»: Zaia e Caner presentano il piano di rilancio del turismo veneto

PadovaOggi è in caricamento