Coronavirus, Zaia: «È passata la nostra linea, da lunedì riapriamo tutto»

Spiega il Governatore del Veneto nel consueto punto stampa: «La nostra idea è quella che da lunedì si apra tutto quello che si può aprire, ovvero negozi, centri sportivi, palestre, piscine oltre ai servizi per la persona, bar, ristoranti e tutto quello che riguarda il turismo»

Luca Zaia nel corso del punto stampa odierno

«Siamo arrivati a quota 454.985 vtamponi effettuati. I positivi sono 18.782, mentre in isolamento ci sono 4.713 persone. I ricoverati totali sono 759 di cui 71 in terapia intensiva dei quali 33 positivi. I dimessi sono 3.033, i morti 1.272 che salgono a 1.686 considerati anche quelli extra-ospedale. Ieri sera c'è stata la videoconferenza, già sapete cosa è stato deciso ovvero che è passata la nostra linea. Ieri sera ho detto al presidente del consiglio che siamo lo spartiacque tra l'ordine e il disordine. Avremo un Dpcm da parte della presidenza del Consiglio che stabilirà degli aggiustamenti e delle nuove possibilità per poi demandare alle Regioni per fare poi "l'abito sartoriale" che dovrà rispettare ovviamente le norme sanitarie. La nostra idea è quella che da lunedì si apra tutto quello che si può aprire, ovvero negozi, centri sportivi, palestre, piscine oltre ai servizi per la persona, bar, ristoranti e tutto quello che riguarda il turismo. Abbiamo chiesto con urgenza le nuove linee guida che ci consenteranno di capire come aprire. Domani dovremo riuscire a presentare le linee guida Inail. In vacanza si va, noi vogliamo ripartire, ma ai cittadini dico di prestare la massima attenzione perché qui ci giochiamo il futuro, quindi usate a dovere le mascherine. Ieri ho anche sollevato il problema della cassa integrazione, noi tutto quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto. Per tornare alle riaperture la proposta che farà il Veneto potrebbe diventare un punto di riferimento. Ho chiesto al premier Conte che le regole da seguire siano poche, chiare, severe ma non complicate. 4 metri tra un tavolo e l'altro al ristorante? Troveremo una soluzione, se scrivono 4 metri da un tavolo all'altro in Veneto quei 4 metri li conteremo dal centro di un tavolo al centro di un altro tavolo»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel corso del consueto punto stampa giornaliero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento