Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, Zaia: «Firmata la nuova ordinanza regionale, si riapre tutto»

Spiega il Governatore del Veneto nel punto stampa odierno: «Cinema e teatri riapriranno lunedì 15 giugno, mentre discoteche, sagre, fiere e sale slot riapriranno venerdì 19 giugno»

Luca Zaia nel corso del punto stampa odierno

«Siamo arrivati a quota 802.241 tamponi realizzati. I positivi sono 19.212, mentre le persone in isolamento sono 831. I ricoverati sono 271, di cui 13 in terapia intensiva. I dimessi sono 3.497, mentre i morti sono 1.411 che salgono a 1.977 considerati anche quelli extra-ospedale. I Bersaglieri del Veneto ci hanno versato 10.000 euro. Oggi presento questa nuova ordinanza regionale che scade il 10 luglio e con cui sostanzialmente si riapre tutto. Attività relative a spettacoli cinematografici, teatri, circhi, teatri tenda, arene e spettacoli in genere anche viaggianti riapriranno lunedì 15 giugno, e il numero massimo di spettatori per cinema o altri luoghi di spettacolo è determinato in relazione alla capienza della struttura dovendosi assicurare uno spazio libero tra le sedute fisse, quindi un posto sì e uno no, o la distanza di un metro. Sagre e fiere riapriranno venerdì 19 giugno, così come congressi e grandi eventi fieristici. Sale slot, sale gioco e sale bingo riapriranno venerdì 19. Discoteche e locali simili potranno riaprire venerdì 19. Anche il casinò di Venezia riaprirà venerdì 19. Sarà possibile svolgere sport di squadra e di contatto da giovedì 25 giugno, ma è una data che potrebbe anche venire anticipata. Confermate le disposizioni in vigore per quanto riguarda l'utilizzo delle mascherine. Il tutto va interpretato con la massima prudenza, non è che da adesso si faccia festa come se niente fosse»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel corso del punto stampa odierno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: «Firmata la nuova ordinanza regionale, si riapre tutto»

PadovaOggi è in caricamento