Coronavirus, Zaia: «Non cercate soluzioni funamboliche per aggirare la nuova ordinanza»

Spiega il Governatore del Veneto nel punto stampa odierno: «Il rischio di passaggio di fascia da gialla ad arancione? Io non ho la sfera di cristallo in mano, ora dipende tutto dai cittadini. Le curve ci continuano a dire che dobbiamo dormire preoccupati»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia, Governatore del Veneto, nel punto stampa odierno: «Siamo più o meno sul valore dei ricoverati del massimo storico. Oggi ho provato nuovamente il tampone fai da te, ed è davvero una figata: il dottor Rigoli li sta testando in coppia con quelli molecolari, e se riuscissimo a renderli operativi in tempi brevi risolveremmo un sacco di problemi. Le case di riposo? A marzo l'ospedalizzazione era del 22%, ora è dell'8%. L'ordinanza non dev'essere una sfida alla ricerca di soluzioni funamboliche per aggirarla. Se cambiamo zona ci chiudono i confini comunali, quindi fate questo sforzo e questo sacrificio. Mancano mascherine per medici e infermieri all'ospedale? A me non risulta, abbiamo 29 milioni di pezzi in magazzino e abbiamo scorte per mesi. Il rischio di passaggio di fascia da gialla ad arancione? Io non ho la sfera di cristallo in mano, ora dipende tutto dai cittadini. Le curve ci continuano a dire che dobbiamo dormire preoccupati».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento