menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Zaia: «Nuova ordinanza: chiudiamo i confini comunali dalle 14, ma bar e negozi aperti»

Spiega il Governatore del Veneto nel punto stampa odierno: «Da sabato 19 al 6 gennaio abbiamo deciso di chiudere i confini comunali dalle ore 14 mantenendo inalterate tutte le attività produttive e commerciali»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel consueto punto stampa: «I positivi nelle ultime ore sono 4.402, quindi la percentuale è del 7,52%. I ricoverati totali sono 3.331. La situazione del Veneto continua a essere da zona gialla, ma dai dati che abbiamo l'R con T è di 0,96 quindi dovremo rimanere gialli. Di ordinanze ne abbiamo fatte in questi mesi, siamo arrivati a giovedì e ancora non mi è ben chiaro cosa accadrà a livello governativo. I ristori sono importanti, perché sono capaci tutti di fare i fenomeni con il portafoglio degli altri. Vorrei evitare di assumere provvedimenti che vadano poi a cozzare con quelli nazionali. Abbiamo deciso di assumere comunque dei provvediment. L'idea è di un provvedimento innovativo che ci permette di aumentare il distanziamento sociale e quindi la sicurezza dei cittadini. Da sabato 19 al 6 gennaio abbiamo deciso di chiudere i confini comunali dalle ore 14 mantenendo inalterate tutte le attività produttive e commerciali ma con una novità: dalle 14 in poi si lavora solo con i cittadini della propria città o Comune, quindi posso distribuire il flusso commerciale. Nell'ordinanza ci saranno poi spiegate tutte le deroghe. Di meno di questo oggettivamente non si può fare, più di questo vuol dire chiusure totali e dal punto di vista epidemiologico non siamo a questo punto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento