menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Zaia: «Abbiamo trovato la variante brasiliana nel Padovano»

Aggiunge il dottor Luciano Flor nel consueto punto stampa giornaliero: «I vaccini? Finora abbiamo ricevuto una ventina di proposte, a sei abbiamo scritto chiedendo alcuni elementi per capire se il vaccino c'è davvero e a due di questi sei abbiamo chiesto il numero di lotto e la scadenza della fornitura»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa quotidiano: «Stiamo calando ininterrottamente da 47 giorni. Il tema delle varianti è da tenere particolarmente sott'occhio, e la riprova si ha guardando quanto sta accadendo in altre regioni o in Europa. Sarò ossessivo, ma chiedo ai cittadini di non abbassare la guardia. Abbiamo affinato le modalità di cura e il contact tracing, ma sono convinto che siano i vaccini la vera discriminante. Ieri abbiamo vaccinato 6.000 persone, ma vogliamo vaccinarne molte di più perché ne abbiamo la potenzialità ma ci mancano i vaccini. Proprio sui vaccini non cerchiamo la rissa e neanche la contrapposizione istituzionale. Sia chiaro che non abbiamo incontrato nessun intermediario. Se ci sono questi canali penso che l'Italia debba accelerare e andare ad acquistare sul libero mercato, perché se non li compriamo noi lo farà qualcun altro. Io non posso girarmi da un'altra parte sapendo che c'è un'offerta. Abbiamo anziani che ci chiedono quasi in lacrime di avere il vaccino. Allarghiamo la platea dei vaccini AstraZeneca fino ai 65 anni. Con il personale scolastico partiremo da lunedì. Abbiamo trovato la variante brasiliana nel Padovano, mentre sul 17/18% dei tamponi è presente la variante inglese».

Luciano Flor

Queste le dichiarazioni rilasciate dal dottor Luciano Flor nel corso del consueto punto stampa quotidiano: «Siamo in Fase 2 negli ospedali: dai 401 ricoverati positivi in terapia intensiva del primo gennaio siamo passati agli attuali 94. Stiamo tornando sui livelli di fine ottobre. Stiamo continuando a vaccinare e a cercare vaccini. Finora abbiamo ricevuto una ventina di proposte, a sei abbiamo scritto chiedendo alcuni elementi per capire se il vaccino c'è davvero, in che tempi si è disponibili a fornirlo, che quantità ci sono e quanto costa. A due di questi sei, che ci hanno risposto con un'offerta molto dettagliata, abbiamo chiesto il numero di lotto e la scadenza della fornitura. Una volta ottenuti questi dati li trasferiremo per avere l'autorizzazione ministeriale e procedere con la negoziazione, perché non l'abbiamo ancora fatto. Qualcuno ci ha proposto AstraZeneca a 24 euro, e non ci abbiamo perso nemmeno un secondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento