menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Zaia: «Vergognoso quanto sta accadendo con i vaccini, così il Veneto viene azzoppato»

Spiega il Governatore del Veneto nel punto stampa odierno: «Siamo parte lesa, spero vivamente che a livello nazionale si vada giù duri e pesanti. Immaginate il casino che verrà fuori adesso, perché non si può mettere in discussione un servizio che è vitale»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia nel consueto punto stampa giornaliero: «Negli ultimi 18 giorni abbiamo recuperato 400 posti letto. C'è chi esulta per questi dati, e invece noi siamo preoccupati perché il Covid ci ha abituato a cambi repentini quindi per favore continuate a rispettare le regole. I vaccini? Vergognoso quanto sta accadendo, non puoi dare un piano di distribuzione e poi annunciare che ci viene sospeso il 53% della distribuzione. Regioni come la nostra vengono azzoppate, se non ci viene consegnato il vaccino noi non riusciamo a fare i richiami. Questa settimana riusciamo con qualche accorgimento a farli perché ne abbiamo accantonati abbastanza, ma così facendo la campagna vaccinale è sospesa. Siamo parte lesa, spero vivamente che a livello nazionale si vada giù duri e pesanti. Immaginate il casino che viene fuori adesso, perché non si può mettere in discussione un servizio che è vitale. Da inizio pandemia nelle scuole ci sono state 4.758 classi nel Veneto in cui è stato trovato almeno un positivo, di cui 930 nelle scuole superiori fino a ottobre. Abbiamo avuto in tutto 5.261 studenti positivi e 60.831 in quarantena preventiva, ovvero l'8,59% degli studenti totali, che sono 707.814. Per quanto riguarda i docenti e i membri del personale scolastico positivi in totale sono stati finora 1.862 su 95mila, mentre circa 11mila sono andati in quarantena».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento