Coronavirus, Zaia: «Nessuno vi vieta lo spritz, ma evitate assembramenti e usate la mascherina»

Spiega il Governatore del Veneto nel punto stampa odierno: «È un fatto di civiltà e responsabilità: da qui al 2 giugno non dico di non andare al bar, ma di farlo con attenzione»

Luca Zaia nel corso del punto stampa odierno

«Siamo arrivati a quota 536.798 tamponi realizzati. Le persone in isolamento sono 3.459 mentre i positivi sono 19.030. I ricoverati sono 575, di cui 47 in terapia intensiva. I dimessi sono 3.216, mentre i morti sono 1.333 che salgono a 1.832 considerati anche quelli extra-ospedale. Partiamo a breve con uno spot un po’ crudele per far capire cosa vuol dire fare l’happy hour senza mascherina. Non ho neanche bisogno di andare nelle piazze, perché mi continuano arrivare video su video. I veneti mi dicono di fare qualcosa in merito, ma io credo ancora nel dialogo quindi faccio appello ai giovani: nessuno vi vieta lo spritz, ma evitate gli assembramenti e usate la mascherina. È un fatto di civiltà e responsabilità, dovete mettere in sicurezza la vostra vita e quella delle persone più care, ma se comincia a essere una storia di "guardie e ladri" non si finisce più. Da qui al 2 giugno non dico di non andare al bar, ma di farlo con attenzione. L'obbligo di vigilanza da parte del gestore è doveroso. Il professor Roberto Rigoli (presente al punto stampa), direttore dell'Unità Operativa di Microbiologia dell'ospedale di Treviso, ha trovato un modo geniale per velocizzare la processazione dei tamponi mettendo dai cinque ai dieci campioni in un'unica provetta in modo da fare un'unica analisi e non cinque o dieci, considerato anche che l'analisi di un singolo tampone ci costa 18 euro l'una. Si tratta di un processo mutuato da quanto viene già fatto nei centri trasfusionali e che possiamo fare adesso che la percentuale di negativi è molto ma molto alta: in questo modo risolviamo il fattore limitante della macchina, visto che alcune si sono rotte perché non erano state costruite per tenere simili ritmi. E sia chiaro che in merito ci sono già pubblicazioni scientifiche, quindi non ci inventiamo nulla»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel corso del consueto punto stampa giornaliero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Impatto violento tra la sua bici e un'auto: bambino di 9 anni elitrasportato d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento