Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, Zaia: «Noi saremmo di fatto già "zona bianca" alla luce dei parametri, ma bisogna aspettare»

Spiega il Governatore del Veneto nel consueto punto stampa odierno: «Dobbiamo guardarci indietro e dire che davanti c'è più sole della pioggia che abbiamo preso finora: oggi è una buona giornata rispetto ai tempi bui che abbiamo avuto»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa quotidiano: «Noi saremmo già "zona bianca" di fatto alla luce dei parametri ma non "di diritto" perché dovremo aspettare fino al 7 giugno. Ciò non vuol dire che è un liberi tutti, bisogna continuare a stringere i denti. La fascia 60/69 anni ha raggiunto l'80% tra vaccinati e prenotati, la fascia 50/59 anni ha raggiunto il 68%, la fascia 40/49 anni ha raggiunto il 46%. Ci sono ancora 43mila posti liberi, affrettatevi perché non escludo una re-distribuzione. Aprirne di nuovi? Dipende dall'arrivo dei vaccini. C'è l'esenzione di ticket per due anni per chi ha postumi di Covid, ma io penso che dovrebbe avercelo per sempre. Dobbiamo guardarci indietro e dire che davanti c'è più sole della pioggia che abbiamo preso finora. Oggi è una buona giornata rispetto ai tempi bui che abbiamo avuto. Penso che dovremo fare il terzo richiamo vaccinale dopo nove mesi, e penso che diventerà un virus come quello influenzale e quindi il vaccino diventerà frequente come quello influenzale»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: «Noi saremmo di fatto già "zona bianca" alla luce dei parametri, ma bisogna aspettare»

PadovaOggi è in caricamento