Cronaca

Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

Spiega il Governatore del Veneto nel consueto punto stampa: «Dal 25 maggio riaprono circoli ricreativi culturali e parchi di divertimento, dal primo giugno via ai servizi per la fascia da zero a 17 anni quindi centri estivi e quant'altro»

«Siamo arrivati a quota 571.475 tamponi realizzati. Le persone in isolamento sono 2.852 mentre i positivi sono 19.069. I ricoverati sono 534, di cui 40 in terapia intensiva. I dimessi sono 3.258, mentre i morti sono 1.348 che salgono a 1.865 considerati anche quelli extra-ospedale. Oggi presento un’ulteriore ordinanza di riequilibrio e nuove aperture, vuole essere assolutamente in linea col Dpcm nazionale. Ieri sera nella Conferenza coi presidenti delle regioni abbiamo implementato e migliorato le linee guida. Da lunedì 25 maggio riaprono i noleggi pubblici e privati di mezzi di trasporto, aree giochi per bambini, circoli ricreativi culturali e centri sociali, formazione professionale, parchi tematici e di divertimento, parchi acquatici, parchi zoologici, giostre e spettacoli itineranti. Possono riprendere poi le attività di guide turistiche e professioni della montagna. Dal primo giugno riapriranno i servizi per la fascia d’età dai zero ai 17 anni, quindi centri estivi e quant’altro. Con una nuova ordinanza che conto di fare la prossima settimana penseremo anche a cinema, teatri, spettacoli con pubblico, discoteche, sagre, fiere e centri termali: non riapriranno il primo giugno, ma contiamo di riuscire a regolarli e riaprirli nella prima metà di giugno. Il professor Crisanti ha fatto grandi cose, e nessuno discute il suo alto valore scientifico»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel consueto punto stampa giornaliero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

PadovaOggi è in caricamento