Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Giorno della memoria: estrema destra in corteo, saluti romani sotto palazzo Moroni

Come ogni anno il comitato "10 febbraio" ha organizzato la fiaccolata silenziosa da Piazza Insurrezione a via Oberdan. Circa 300 persone hanno partecipato lunedì sera

Circa 300 persone, per lo più appartenenti ai gruppi di estrema destra ma anche normali cittadini, hanno partecipato lunedì sera alla commemorazione per i martiri delle foibe organizzata dal comitato "10 febbraio". Il corteo silenzioso si è mosso verso le 20 da Piazza Insurrezione, raggiungendo poco dopo via Oberdan, sotto palazzo Moroni dove è stata deposta una corona di fiori.

Il saluto romano

Alla fiaccolata non sono stati esposti vessilli politici ma solo i tricolori e le fiaccole e uno striscione "Foibe io non scordo". Al termine della manifestazione è stato gridato l'ormai consueto slogan: "Martiri delle foibe" a cui tutti hanno risposto "Presente". Alcuni dei partecipanti hanno alzato il braccio destro facendo il saluto romano. Tutto si è svolto senza problemi di ordine pubblico con le forze dell'ordine, sia polizia sia carabinieri, schierate a presidiare il corteo e a blindare le vie di accesso durante il passaggio della fiaccolata. Alle 20.30 la manifestazione è terminata. 

Foibe 1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno della memoria: estrema destra in corteo, saluti romani sotto palazzo Moroni

PadovaOggi è in caricamento