menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il frontespizio del vademecum realizzato dal Comune

Il frontespizio del vademecum realizzato dal Comune

Cosa fare in caso di terremoto: pronto il vademecum del Comune

L'amministrazione di Padova ha realizzato un opuscolo, per ora reperibile nei quartieri e da settembre distribuito nelle scuole, che informa sul fenomeno, come affrontarlo, come comportarsi prima, durante e dopo eventuali scosse

Dopo le violente scosse sismiche che nel maggio scorso hanno devastato molti comuni emiliani con conseguenze al patrimonio storico, religioso e artistico anche di Padova, l'amministrazione comunale ha realizzato un vademecum dal titolo "Cosa fare in caso di terremoto", stampato per ora in 10mila copie, disponibile nelle sedi del consigli di quartiere e all'Urp. A settembre sarà ristampato e distribuito anche nelle scuole.

MEGLIO ESSERE INFORMATI. Una guida per un piano di emergenza famigliare. E' questo l'obiettivo dell'opuscolo. "Poiché la prevenzione è importante, oltre a controllare accuratamente gli edifici pubblici e mettere in sicurezza le scuole, attivare un primo servizio di consulenza per chi crede di aver subito danni e aprire un conto corrente in favore delle città emiliane – spiega il sindaco Zanonato – abbiamo deciso di stilare un opuscolo che informa sul fenomeno del terremoto, su come affrontarlo, come comportarsi prima, durante e dopo eventuali scosse. Naturalmente ci sono tutti i numeri utili in caso di necessità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento