rotate-mobile
Cronaca

Sigarette e "gratta e vinci" a 10 centesimi, hacker pro Cospito anche nel Padovano

Attacco hacker tra sabato 25 e domenica 26 marzo in numerose tabaccherie d'Italia: una ventina i distributori colpiti in provincia di Padova. Sui display delle macchinette messaggi per l'anarchico al 41bis

Attacco hacker a distributori di sigarette, "gratta e vinci" ma anche ad alcuni siti istituzionali. Domenica 26 marzo, in più parti d'Italia compresi vari comuni della provincia di Padova, sul display delle macchinette è apparsa una scritta in solidarietà dell'anarchico Alfredo Cospito al 41 bis. Pacchetti di sigarette e "gratta e vinci" risultavano acquistabili a 10 centesimi.

Attacco hacker

La segnalazione del cattivo funzionamento è partita dal titolare di una tabaccheria a Lecce ma ben presto le segnalazioni sono arrivate da tutta Italia, provincia di Padova compresa. Nel mirino gli apparecchi della compagnia "Laser Video". Almeno una ventina i distributori manomessi nel Padovano, ma la conta esatta si avrà solo nelle prossime ore visto che, domenica, molte tabaccherie erano chiuse. In molti altri distributori c'è chi è riuscito a fare scorta di sigarette e "gratta e vinci" a prezzi stracciati: dal Ministero fanno però sapere che chi ha acquistato i prodotti a prezzo scontato rischia ora una denuncia. Non contenti domenica gli hacker tentato di attaccare anche alcuni siti istituzionali come quelli di Atac (che alle 10.40 di domenica risultava irraggiungibile, ndr), del Mef e del commissariato online ma stavolta senza conseguenze grazie all'intervento tempestivo della polizia postale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette e "gratta e vinci" a 10 centesimi, hacker pro Cospito anche nel Padovano

PadovaOggi è in caricamento