menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crac Banca popolare di garanzia: gli ex vertici a processo per bancarotta fraudolenta

Confermate le accuse formulate un anno fa dal pubblico ministero per gli amministratori della società cooperativa con sede a Padova: la prima udienza a febbraio

Gli ex vertici della Banca Popolare di Garanzia andranno tutti a processo a febbraio. Lo ha deciso giovedì mattina il giudice Margherita Brunello, confermando le accuse formulate un anno fa dal pubblico ministero Roberto d’Angelo

IL CRAC. Dovranno quindi rispondere di bancarotta fraudolenta i 16 esponenti dell’istituto coinvolti nel crac del maggio 2009, quando a fronte di un buco da quasi 20 milioni, la banca, nata dalla trasformazione in cooperativa bancaria del consorzio fidi della Confindustria di Padova, era stata posta in amministrazione straordinaria. 

NOMI ILLUSTRI. Tra i rinviati a giudizio, come riportano i quotidiani locali, industriali, amministratori e sindaci, tra i quali spiccano gli ex presidenti di Confindustria Padova Francesco Peghin e Luca Bonaiti e l’ex consigliere regionale di Forza Italia Regina Bertipaglia, tutti ex membri del consiglio di amministrazione della banca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento