menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo credono morto, sfondano porta Lui pensa ai ladri: cade da finestra

La sorella aveva allertato la polizia, intervenuta con i vigili del fuoco. Hanno abbattuto l'infisso. L'uomo, un 72enne che stava dormendo, ha temuto si trattasse di banditi e, per la paura, ha tentato la fuga ferendosi

Preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con il fratello che non rispondeva alle sue chiamate al telefono né tantomeno alle scampanellate alla porta di casa, una signora ha allertato, intorno alla mezzanotte di mercoledì, la polizia.

PENSA AI LADRI. Gli agenti, intervenuti sul posto assieme ai vigili del fuoco e a un'ambulanza del Suem 118, temendo il peggio visto che dall'abitazione del 72enne di via Caporello a Padova non ricevevano alcun segnale di "vita", con il consenso della parente, hanno provveduto ad abbattere la porta antisfondamento per penetrare all'interno. In quel momento, probabilmente svegliato solo allora dal tonfo e temendo si trattasse dei ladri, il 72enne, che si trovava vivo e vegeto nella sua camera da letto, ha optato, in preda al panico, per la fuga, uscendo dalla finestra e cadendo rovinosamente a terra. Soccorso dai sanitari già presenti sul posto, è stato portato in ospedale dove è stato tenuto in osservazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento