Cambio al vertice dei vigili del fuoco di Padova: si insedia Cristiano Cusin

Classe 1963, è padovano di nascita, i suoi genitori sono originari di Pernumia, ma si è trasferito presto a Rovigo. Ha studiato Ingegneria al Bo

A sinistra Cusin a destra Lotito

Prenderà servizio ufficialmente martedì l’ingenger Cristiano Cusin nuovo comandante dei vigili del fuoco di Padova. Andrà a sostituire l’ingegner Vincenzo Lotito che guidava il corpo dall’ottobre del 2017 e che sarà trasferito a Genova.

La vita

Cusin, classe ’63, è padovano di nascita, i suoi genitori sono originari di Pernumia, ma si è trasferito presto a Rovigo. Ha studiato Ingegneria a Padova e sempre qui ha fatto l’addestramento per essere assunto il 4 dicembre 1990, guarda caso il giorno di Santa Barbara, protettrice dei vigili del fuoco. Ha ricoperto diversi incarichi come comandante e vice-comandante a partire da Rovigo e Venezia, per poi lavorare un anno come dirigente alla Direzione Centrale Emergenza per il controllo del rischio chimico e biologico. È stato comandante a Ferrara, Mantova e Cremona fino a dirigere l’ufficio soccorso della Toscana.

Il futuro

«Sono stato fuori molto e sono contento di tornare – ha detto Cusin – Padova è una città importante e faremo del nostro meglio per continuare a garantire un buon servizio». Uno dei primi temi da affrontare sarà il parco mezzi, sotto organico e obsoleto. «Il governo ha già stanziato dei fondi per tutto il corpo nazionale quindi le premesse sono buone». Pronto per la nuova direzione anche il comandante uscente Vincenzo Lotito che andrà a comandare il corpo di Genova. «Lascio con un po’ di malinconia perché Padova mi ha dato molto – ha affermato Lotito – Qui c’è un’ottima collaborazione tra tutte le istituzioni, il che garantisce risposte immediate. Uno degli interventi che più mi ha coinvolto è sicuramente l’incendio del capannone nel cittadellese, che ha rischiato di provocare danni alla popolazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Perde il controllo della bicicletta e viene travolto da un'auto: morto ciclista padovano

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Incendio in un'abitazione a Padova: residente in ospedale con ustioni e problemi respiratori

Torna su
PadovaOggi è in caricamento