menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tenente colonnello Marco Turrini e il luogotenente Giuffrida in visita ai ragazzi di Pozzonovo

Il tenente colonnello Marco Turrini e il luogotenente Giuffrida in visita ai ragazzi di Pozzonovo

L'Arma tra i banchi di scuola: la cultura della legalità insegnata agli "adulti di domani"

La collaborazione dei carabinieri con scuola e famiglie per crescere giovani consapevoli e onesti. É il nuovo progetto della compagnia di Abano Terme che arriva negli istituti

Capofila dell'iniziativa il tenente colonnello Marco Turrini, comandante della compagnia aponense. Insieme al comandante della stazione di Tribano, luogotenente Giuffrida, e alla presenza di una rappresentante del sindaco, martedì ha fatto visita agli alunni della scuola media di Pozzonovo inaugurando il ciclo di visite negli istituti della Bassa Padovana.

La visita

É stata la prima tappa delle giornate dedicate alla promozione della cultura della legalità, che già nei mesi scorsi ha impegnato i carabinieri della provincia. I temi più gettonati, che raccolgono grande interesse da parte dei ragazzi, sono quelli legati al bullismo e al cyberbullismo, connesso con i rischi e le insidie di internet. Gli studenti delle classi medie, tra gli 11 e 14 anni sono infatti affascinati dal web, che se usato scorrettamente o senza i dovuti controlli può rappresentare un serio pericolo per i minorenni.

cultura legalità turrini-2

Le prossime tappe

Il percorso vedrà impegnati i carabinieri in diverse altre scuole nelle prossime settimane, tra cui quelle di Tribano, Bagnoli, Anguillara, San Pietro Viminario e Monselice. La volontà è quella di far sentire la vicinanza dell'Arma alla popolazione e in particolare ai giovani per contribuire, in sinergia con i genitori, le famiglie, il corpo insegnante e gli enti locali, a formarli e renderli cittadini onesti e consapevoli.

cultura legalità turrini3-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento