rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Il neo dg dell'Azienda ospedaliera promette attenzione alla persona e alle grandi opere

Giuseppe Dal Ben, il nuovo direttore nominato dalla Regione, si pone come obiettivo procedere con il nuovo ospedale e la Pediatria ma anche l'attenzione alla persona

Arriva dalla direzione dell’Ulss venezia Giuseppe Dal Ben, nuovo direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Padova. Che promette da subito continuità con la gestione precedente. «Il nostro lavoro è un servizio – ha detto – Non dobbiamo solo curare le persone ma saperci relazionare con i pazienti, tenere conto della loro fragilità quando ci rapportiamo con loro. Penso che l’attenzione alla persona sia fondamentale. Proseguirò con gli sforzi per far diventare questa azienda la più importante in Veneto fino ad arrivare a farle avere risonanza internazionale».

Il Covid

A preoccupare Dal Ben è la situazione pandemica: i contagi aumentano e così anche gli accessi al pronto soccorso. «Nella giornata di lunedì 1 marzo dei 243 accessi 33 erano legati al coronavirus – ha riferito – Stiamo tornando ai numeri dell’inizio dell’anno scorso. Ma vi assicuro che l’ospedale risponderà a tutti, la flessibilità è la nostra forza. Faccio un appello all’attenzione, aiutateci in questo momento difficile». Dei 58 posti del reparto di Malattie infettive 51 sono occupati da positivi per cui è stato aperto anche il sesto piano del monoblocco con 10 posti letto (9 pazienti sono positivi). Nella semintensiva ci sono 17 positivi su 18 posti e la rianimazione centrale è in via di riconversione, mentre quella al quinto piano ha 10 positivi su 11 posti letto disponibili. Si procede sul piano vaccinale: la prima dose è stata somministrata a 7.428 dipendenti (l’80 per cento ha aderito alla campagna). Di questi 4.110 hanno ricevuto la seconda dose e gli altri 3.269 sono stati programmati. 

Le grandi opere

Dal Ben ha già stilato una scaletta per il procedere del nuovo polo a San Lazzaro e la Pediatria. «La direzione precedente ha fatto un grande lavoro che si è concluso con il piano di prefattibilità del nuovo ospedale, con delibera del 23 febbraio – ha sottolineato – Prendo il testimone da questo punto. Entro aprile daremo il via alla gara europea per l’affidamento dei lavori che si concretizzerà in quattro tappe: il progetto di fattibilità tecnico-economica (4,2 milioni di euro), il progetto definitivo (10,6 milioni di euro), il progetto esecutivo (7,3 milioni di euro), la direzione dei lavori (13 milioni di euro)». Già a febbraio l’Azienda ha chiesto all’Anac di attivare il protocollo di vigilanza sulla regolarità del percorso. Per Pediatria, invece, è stato approvato alla fine dell’anno scorso il progetto esecutivo e ora si sta procedendo alla verifica e alla validazione del progetto che dovrebbe concludersi entro aprile. Dal Ben ha promesso la massima attenzione sul tema, visto l’interesse di diverse realtà cittadine, e un dialogo costante con la Soprintendenza per tutelare il valore archeologico dell’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il neo dg dell'Azienda ospedaliera promette attenzione alla persona e alle grandi opere

PadovaOggi è in caricamento