Rissa tra tifosi in autogrill: daspo per dieci ultras padovani dopo la zuffa con i vicentini

A poco più di un mese dallo scontro in un'area di sosta romagnola, sono scattati i provvedimenti. Le tifoserie si sono incontrate mentre si dirigevano a Gubbio e Pesaro

(foto: archivio)

Dieci ultras biancoscudati e dodici del Vicenza colpiti dal daspo sportivo: lo ha deciso il questore di Rimini al termine delle indagine condotte dalla Digos dopo gli scontri del 22 settembre.

Lo scontro

La rissa era esplosa nel primo pomeriggio nel piazzale dell'area di sosta Montefeltro ovest lungo l’autostrada A14, all’altezza di Riccione. Lì si erano infatti trovati faccia a faccia un centinaio di tifosi delle due fazioni divise da una rivalità di lunga data. I padovani, circa una settantina, viaggiavano su automobili e furgoncini diretti verso Pesaro dove la squadra ha disputato il match per la quinta giornata del campionato di Serie C. Altrettanto facevano i vicentini, diretti invece a Gubbio in cinquanta a bordo di un pullman. Pochi attimi e, nonostante la presenza della polizia stradale che scortava questi ultimi, tra i due gruppi sono volati insulti, calci e pugni. La situazione è stata placata dopo alcuni minuti, durante i quali il mezzo dei vicentini è anche rimasto danneggiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I provvedimenti

Una volta allontanati i tifosi la palla è passata alla Digos delle questure di Padova, Vicenza e Rimini, che hanno lavorato per settimane per identificare i partecipanti. Raccolto il materiale, gli esiti delle indagini sono stati trasmessi alla questura riminese e mercoledì la Divisione polizia anticrimine padovana ha notificato a dieci ultras del Biancoscudo il daspo sportivo fino a otto anni per i recidivi, per alcuni con obbligo di firma nei giorni in cui il Calcio Padova sarà impegnato in campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento