menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riscaldamento, torna il freddo: dal 15 ottobre termosifoni di nuovo accesi

Inseriti in "fascia E", tutti i comuni della provincia di Padova potranno riaccendere gli impianti termici da lunedì 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore giornaliere. Per chi sgarra, sanzioni da 500 a 3mila euro

Le temperature si stanno gradualmente abbassando e, in particolare il mattino e la sera, si comincia a sentire l'esigenza di una fonte di calore che stemperi l'umidità.

RISCALDAMENTI RIACCESI. Per i più freddolosi una buona notizia: da lunedì 15 ottobre gli impianti di riscaldamento nel comune di Padova e negli altri paesi della provincia, che rientrano tutti in "fascia E", potranno essere riaccesi per 14 ore al giorno, comprese tra le ore 5 e le 23.

ORARI. Fino al 15 aprile, gli impianti potranno rimanere accesi per un massimo di 14 ore giornaliere. Al di fuori di tale periodo, possono essere attivati con durata giornaliera non superiore alle 7 ore, in presenza di situazioni climatiche che lo richiedano. Per situazioni climatiche particolari che giustifichino più di 7 ore di accensione (sempre prima del 15 ottobre e dopo il 15 aprile) è necessario un provvedimento del Comune.

LE LIMITAZIONI. La temperatura media dell'aria nei diversi ambienti di ogni singola unità immobiliare non può superare di norma i 20° C (+ 2° di tolleranza).

SANZIONI. In caso di mancato rispetto della normativa sugli impianti termici, si può essere passibili di sanzioni, che vanno da un minimo di 500 ad un massimo di 3mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento