menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manovra, Berno: “La festa di Sant’Antonio non si sposta”

Il presidente della Veneranda Arca del Santo, l'associazione che si occupa dei beni immobili e del mantenimento della Basilica, chiede alla città di opporsi allo slittamento a domenica della ricorrenza che il prossimo anno cadrebbe di mercoledì

Continua a far discutere la manovra anti-crisi del Governo. Oltre all’accorpamento delle province, infatti, nel decreto ci sarebbe anche lo spostamento delle ricorrenze che, qualora ricadessero durante la settimana, verrebbero automaticamente spostati la domenica. Tali spostamenti, potrebbero riguardare anche le feste religiose, un primo momento apparentemente intoccabili.

E così anche la festa del Santo patrono di Padova potrebbe, il prossimo anno, festeggiarsi di domenica anziché di mercoledì, giorno in cui cade naturalmente. Uno stravolgimento che non piace al presidente della Veneranda Arca del Santo, Gianni Berno: “Ci sono momenti di festa, di tradizione, che appartengono alla storia e che non possono essere sacrificati per la crisi dei mercati. Ci sono altri modi per far fronte alla crisi come combattere l’evasione fiscale e l’usura, che il nostro stesso Santo cercò di debellare durante la sua epoca”.

“Anche la città di Padova - conclude il presidente - deve opporsi a questo spostamento: noi come credenti e amministratori della città solleveremo la questione, proprio come accaduto a Napoli per San Gennaro”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento