Per i defunti tornano di moda i crisantemi, Ascom: «Grande distribuzione, che concorrenza»

Sono tornati a “fiorire” i crisantemi nelle vetrine dei fioristi di Padova e provincia, per alcuni anni snobbati in favore di composizioni alternative

Sono tornati a “fiorire” i crisantemi nelle vetrine dei fioristi di Padova e provincia, per alcuni anni snobbati in favore di composizioni alternative e oggi di nuovo tra i preferiti per la ricorrenza dei defunti.

Concorrenza e costi

Ma non sono finite le problematiche che attanagliano i professionisti di questo settore, alle prese con una concorrenza che sta sottilmente ma pesantemente cambiando faccia e direzione. «Due sono i fattori critici che ci stanno penalizzando - commenta il presidente dei fioristi dell'Ascom Confcommercio di Padova, Pierpaolo Varotto – il meteo, che in questi giorni ha prodotto un calo verticale delle vendite in tutto il territorio di Padova e provincia, e la concorrenza della grande distribuzione e dei venditori con concessioni provvisorie che in questo periodo stazionato nei pressi dei cimiteri». Se per il meteo poco si può fare, se non sperare in un rapido miglioramento delle condizioni climatiche, per il secondo aspetto della questione però sarebbe auspicabile un maggiore controllo di tutta la filiera del prodotto, che risente di una serie di vantaggi in termini di agevolazioni fiscali e di contratti – cartello che  penalizzano non poco l’attività tradizionale dei fioristi. «Il nostro settore poi subisce un aggravio di costi – continua Varotto - legato a imposizioni fiscali come la Tari e il prezzo del prodotto che la grande distribuzione non ha, anzi gode di agevolazioni fiscali per noi impossibili da comprendere. Noi comunque siamo sempre in grado di fare la differenza con la qualità del prodotto e l’attenzione alle esigenze del cliente – conclude il presidente dei fioristi - che cerchiamo di accontentare e garantire sotto ogni aspetto per quanto riguarda ogni esigenza possa sottoporci».

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Si schianta contro un platano a 300 metri da casa: muore un centauro di 28 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento