menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fa il dentista abusivo da vent'anni Andrà in carcere e risarcirà l'Ordine

Esercitava la professione senza di fatto essere mai entrato in possesso di alcun titolo. Ad ogni ambulatorio sequestrato, ne seguiva un altro. Il 50enne di Maserà è stato condannato ad un anno di reclusione

Da vent'anni fa il dentista, senza di fatto essere mai entrato in possesso di alcun titolo per esercitare la professione. Ora, accogliendo la richiesta del pubblico ministero Benedetto Roberti, il giudice monocratico Stefano Canestrari, ha dichiarato il 50enne di Maserà un "delinquente abituale", condannandolo ad un anno di carcere e ad uno di libertà vigilata. L'uomo, odontotecnico, ma con il "vizio" di spacciarsi e operare da vero e proprio dentista, dovrà anche risarcire l'Ordine provinciale dei medici, costituitosi parte civile, con 70mila e 20 euro.

L'ORDINE DEI MEDICI. L’ente, rappresentato dagli avvocati Carlo Pietribiasi e Anna Desiderio, aveva chiesto infatti un risarcimento dei danni materiali: "Questa bella somma, che speriamo di incassare, la investiremo in iniziative atte a migliorare la qualità della professione, soprattutto a favore dei giovani colleghi e a tutto vantaggio dei cittadini – commenta Paolo Simioni, presidente dell’Ordine - il giudice ha riconosciuto la funzione di sorveglianza e di tutela della collettività, compiti precipui dell’Ordine". Un risultato condiviso con la commissione Albo Odontoiatri (CAO). “Siamo molto contenti – sottolinea il presidente Ferruccio Berto - e ci teniamo a ringraziare anche le Forze dell’Ordine e i Nas che fanno fronte comune con noi per salvaguardare la cittadinanza da impostori e malfattori che possono seriamente attentare alla salute pubblica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento