Prova a picchiare il padre dopo l'ennesimo litigio: 26enne allontanato da casa

Il giovane, di origini marocchine, ha cercato di colpire il padre dopo aver danneggiato i mobili: l'uomo non aveva mai denunciato le violenze subite

Aveva già subito le angherie del figlio. Ma questa volta l'ha denunciato: guai per L.K., 26enne di origini marocchine, allontanato d'urgenza da casa dopo l'ennesimo maltrattamento in famiglia.

I fatti

È successo alle ore 4 della notte tra sabato 25 e domenica 26 maggio: i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Padova sono intervenuti dopo che il giovane, tornato a casa ubriaco, prima ha danneggiato i mobili della cucina e poi ha cercato di colpire (fortunatamente senza riuscirci) il padre 55enne. I militari dell'Arma hanno poi scoperto che il 26enne da tempo teneva comportamenti violenti nei confronti del padre, il quale però non l'aveva mai denunciato: alla luce dei fatti pregressi, quindi, i carabinieri hanno attuato la misura cautelare dell'allontanamento d’urgenza da casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento