Cronaca Camposampiero

Autoerotismo in macchina al passaggio di donne sole: denunciato l'esibizionista seriale

Si appostava per lungo tempo con l'auto vicino a un bar, aspettava anche più di mezz'ora e una volta individuata la vittima di turno (quasi sempre donne sole) si calava i pantaloni e cominciava a toccarsi le parti intime dentro la macchina con la portiera aperta

Il suo modus operandi era sempre lo stesso: si appostava per lungo tempo con l'auto vicino a un bar, aspettava anche più di mezz'ora e una volta individuata la vittima di turno (quasi sempre donne sole) si calava i pantaloni e cominciava a masturbarsi dentro la macchina con la portiera aperta. L'ultima volta, però, ha compiuto un passo falso che gli è costato caro: un 51enne di origini straniere e residente nella zona di Camposampiero è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico dalla polizia locale della Federazione del Camposampierese.

I fatti

L'esibizionista seriale colpiva ormai indisturbato da mesi, ma due settimane fa a Borgoricco ha commesso un grave errore, posizionandosi sotto a una telecamera di videosorveglianza della polizia locale. Dall'analisi delle immagini gli investigatori sono riusciti a rilevare la targa della macchina del sospettato (risultata poi di proprietà di una persona estranea ai fatti), ma l'identità dell'esibizionista era ancora ignota. Il vicecomandante Colombara, che ha coordinato le indagini, ha predisposto così una serie di servizi di appostamento durati oltre una settimana: agenti in borghese, con una pattuglia in divisa pronta ad intervenire, ogni giorno si sono posizionati vicino all'area interessata, nel centro di Borgoricco, in attesa dell'uomo. Grazie ai passaggi del veicolo sospetto sotto i varchi di lettura targhe disposti nei dieci comuni della Federazione, gli agenti della centrale operativa sono riusciti a ricostruire gli spostamenti quotidiani del 51enne, tanto che nella mattinata di sabato 25 settembre una pattuglia di agenti lo ha aspettato sotto casa e lo ha condotto presso gli uffici del comando. Quando il molestatore è stato identificato, gli agenti hanno poi scoperto che i carabinieri della stazione di Camposampiero lo avevano già denunciato il mese prima per violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico: nell'occasione l'uomo, in un negozio di casalinghi di Camposampiero, aveva toccato ripetutamente le parti intime di una 51enne, che stava facendo acquisti con i figli minorenni. Grazie ai filmati dell’impianto di videosorveglianza nel negozio, i carabinieri avevano appurato che lo straniero, mentre si aggirava tra gli scaffali, aveva anche compiuto in più circostanze atti di autoerotismo, incurante della presenza di altre donne con bimbi.

Polizia locale

Il comandante Paolocci ha così commentato la brillante operazione dei suoi uomini: «Grazie alla sinergia tra il sistema integrato di videosorveglianza di ultima generazione che abbiamo potenziato nell'ultimo anno, il personale in servizio nella centrale operativa che ogni giorno riusciva a controllare e seguire gli spostamenti del sospetto, e per ultimo gli agenti operativi direttamente sul territorio, siamo riusciti in meno di due settimane a identificare e denunciare quest'uomo, autore di numerosi episodi di esibizionismo negli ultimi due anni. Questa è dimostrazione di grandi professionalità e di attenzione alla tutela delle persone più fragili, specialmente delle donne. Proprio in loro difesa abbiamo voluto concentrare in queste due ultime settimane le nostre forze su questa indagine, per evitare che potessero accadere episodi ancora più spiacevoli, come, purtroppo, la cronaca di quest'ultimo periodo ha raccontato»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autoerotismo in macchina al passaggio di donne sole: denunciato l'esibizionista seriale

PadovaOggi è in caricamento