Perseguita la suocera e l'ex marito: dalle minacce ai finestrini sfondati

Una trentenne è stata denunciata dopo l'ennesimo exploit violento nei confronti di quello che era stato suo marito nonché padre dei suoi figli. Deve rispondere di atti persecutori

(foto: archivio)

Ha cominciato con le offese, i pedinamenti. Poi è passata alle minacce, fino ad arrivare a veri e propri gesti vandalici. Dapprima nei confronti della ex suocera, poi accanendosi sull'ex marito. Esasperati, madre e figlio hanno fatto denunciare la donna diventata la loro persecuzione.

Il calvario

Ha 35 anni ed è originaria di Due Carrare la donna (le cui generalità non vengono divulgate per salvaguardare la privacy della vittima e dei minori coinvolti ndr) denunciata dai carabinieri di Sarmeola sulla scorta delle querele sporte dall'ex marito e dalla madre di lui. Dopo il divorzio ha dato il via a una sequela di comportamenti ossessivi, che avevano portato la suocera ad allertare i carabinieri già qualche mese fa. Nonostante una prima denuncia lei però non si è arresa, prendendosela con l'ex di 44 anni. Oltre alle minacce quotidiane tirando in ballo anche i figli piccoli, è arrivata a sfondargli un finestrino dell'auto. A fronte delle prove raccolte i militari hanno proceduto con un nuovo provvedimento che la vede accusata di atti persecutori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento