Il patrigno geloso e l'amico conosciuto in chat: in balìa degli stalker per anni

Stremata dalle vessazioni che in occasioni distinte le hanno riservato due uomini entrati a far parte della sua vita, una 33enne ha sporto querela facendoli denunciare

(foto: archivio)

Più che una persecuzione sembra assumere i tratti di una maledizione quella che da cinque anni ha segnato la vita di una giovane padovana. Non uno ma ben due uomini l'hanno infatti resa bersaglio delle loro mire egocentriche.

Il patrigno

Il primo è stato il nuovo compagno della madre, che dal 2014 più che da patrigno ha cominciato a comportarsi come un amante geloso, senza che mai lei avesse lasciato trasparire un rapporto fraintendibile. L'uomo, 55enne, l'aveva resa la sua ossessione. La pedinava nelle uscite, la spiava, le stava costantemente addosso fino ad arrivare a vere a proprie molestie che l'hanno portata al limite della sopportazione.

L'amico virtuale

Qualche tempo dopo la donna, 33enne, ha conosciuto online un 40enne nigeriano con cui ha cominciato un'amicizia virtuale, anch'essa ben presto degenerata. Lo straniero ha infatti cominciato a chiederle sempre più insistentemente del denaro, arrivando a minacciarla dopo aver capito che lei non avrebbe ceduto.

Le denunce

Stremata dal duplice attacco, la vittima ha sporto doppia querela attraverso i carabinieri di Mestrino, che raccolte prove a sufficienza hanno denunciato entrambi. Il 55enne R.M. di Mestrino e il 40enne M.I.O., nigeriano residente a Preganziol, devono entrambi rispondere di atti persecutori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento