Posto di blocco: abbandona l'auto e scappa a piedi, ma il veicolo fa scoprire il guidatore

Un trentenne straniero è stato denunciato e multato per aver cercato di eludere un controllo di polizia la notte tra domenica e lunedì lasciando la sua auto in mezzo alla strada

(foto: archivio)

Due persone sono state multate nel corso delle verifiche straordinarie allestite dalla polizia in materia di contrasto al Coronavirus la notte tra Pasqua e Pasquetta. Per entrambi, un senegalese e un italiano, è scattata anche una denuncia.

La fuga

Mancavano pochi minuti all'1 quando l'equipaggio di una volante ha visto giungere verso il cavalcavia Borogmagno una Fiat Punto. Appena levata la paletta per far accostare il conducente, la piccola utilitaria ha invece bruscamente cambiato strada dandosi alla fuga per le strade della prima Arcella. Inseguito, l'automobilista si è fermato solo un paio di chilometri più a nord in via Jacopo della Quercia, dove ha abbandonato il veicolo in mezzo alla carreggiata scappando a piedi. L'uomo è riuscito a far perdere le proprie tracce ma un rapido controllo sui dati dell'auto ha permesso di risalire con certezza alla sua identità. Mentre la Punto veniva rimossa dal carroattrezzi, il suo proprietario senegalese di 30 anni veniva denunciato per resistenza nonché multato per le norme anti Covid.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alticcio alla guida

Un'ora dopo un altro controllo al Borgomagno ha fatto finire nei guai un 24enne italiano. Anche il ragazzo viaggiava su una Fiat Punto quando alle 2.15 si è trovato davanti la pattuglia che, visto il suo stato di alterazione, lo ha sottoposto ad alcoltest. L'esito positivo ha inevitabilmente comportato una denuncia per guida in stato d'ebbrezza oltre alla sanzione per la violazione dei decreti anti contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

  • Coronavirus, Zaia: «La situazione di oggi è sopportabile, quella di domani non lo so»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e nel Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento