Cronaca

La lite con la madre fa scoprire le prove dello spaccio: studente finisce denunciato

Un ventenne italiano è stato denunciato dai carabinieri che nella sua abitazione hanno rinvenuto alcune dosi di stupefacente. L'intervento è nato per sedare un litigio in famiglia

(foto: archivio)

Una discussione accesa, tanto da essere segnalata ai carabinieri che, una volta intervenuti per sedarla, hanno anche scoperto le tracce della presunta attività di spaccio portata avanti da un ragazzo di 21 anni.

La lite e la droga sequestrata

L'episodio risale al primo pomeriggio di mercoledì, quando al 112 è stato segnalato un violento diverbio in atto in un'abitazione privata di Campodarsego. Quando sul posto è giunta una pattuglia, in casa sono stati trovati madre e figlio rispettivamente di 46 e 21 anni. I due avevano litigato violentemente e sebbene la situazione sia stata sedata all'arrivo dei militari, questi ultimi hanno proceduto a una perquisizione. Nella camera da letto del giovane A.W.K., già noto alle forze dell'ordine, sono stati così trovati un grammo di marijuana, uno di hashish e una pasticca di ecstasy. Quantità modiche, accompagnate però dalla presenza di un bilancino di precisione che ha sollevato il sospetto che lo stupefacente non fosse detenuto per uso personale bensì destinato a essere venduto a terzi. Gli elementi raccolti hanno quindi portato il 21enne a essere denunciato per detenzione a fini di spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lite con la madre fa scoprire le prove dello spaccio: studente finisce denunciato

PadovaOggi è in caricamento