Cronaca

Tentò di rapinare una suora e una ragazza: la Giustizia presenta il conto al 70enne molesto

L'anziano, senza fissa dimora e con numerosi precedenti, dovrà lasciare il Veneto per ordine del tribunale. A inizio giugno era stato denunciato per due episodi di furto

(foto: archivio)

Dovrà lasciare Padova e il Veneto C.M., 71enne italiano noto in tutto il centro storico di Padova per i suoi atteggiamenti molesti.

Furti e rapine

Negli ultimi tempi aveva eletto a sua zona di preferenza il rione Santa Sofia, dove aveva preso l'abitudine di interrompere gli incontri del gruppo di preghiera in parrocchia. Nel mese di maggio i suoi comportamenti sono ulteriormente peggiorati, tanto che il giorno, proprio nelle vicinanze della chiesa, aveva inseguito una studentessa universitaria di 27 anni fino a via Cesare Battisti dove aveva cercato a strapparle la borsetta, venendo messo in fuga da un amico della giovane. Pochi giorni dopo nella zona della Specola ci aveva riprovato, tentando di rapinare una suora di 61 anni.

Le indagini

Per quegli episodi erano state avanzate due segnalazioni ai carabinieri di Prato della Valle che avevano identificato l'anziano procedendo a denunciarlo a inizio giugno. I loro accertamenti sono però proceduti permettendo di raccogliere ulteriori indizi di colpevolezza e circa la pericolosità del 71enne. Accertamenti che sono stati trasmessi ai tribunale padovano il quale, il 12 giugno, ha emesso nei confronti di C.M. una misura cautelare di divieto di dimora in regione, notificata all'uomo martedì mattina dagli stessi carabinieri che lo hanno rintracciato in città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentò di rapinare una suora e una ragazza: la Giustizia presenta il conto al 70enne molesto

PadovaOggi è in caricamento