Prima l'incidente in bici, poi la conferma: era ubriaco, ha fatto tutto da solo

Inchiodato dagli esami tossicologici un cinquantenne che ad agosto era rimasto coinvolto in una carambola in sella alla sua bicicletta. Ora è certo: non ci sono altri responsabili

Deve rispondere dell'accusa di guida in stato di ebbrezza il 52enne di origine moldava S.G. rintracciato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Cittadella.

La vicenda

Il 20 agosto stava percorrendo in bicicletta le strade di Massanzago quando all'improvviso è ruzzolato a terra. Faceva molta fatica a rialzarsi e temendo fosse stato investito sono intervenuti i soccorsi che hanno però ben presto escluso la responsabilità di altre persone. Il 52enne è subito apparso confuso e decisamente ubriaco, come hanno confermato a distanza di sei mesi i risultati dei test tossicologici disposti dai militari. Il prelievo del sangue ha dimostrato che lo straniero ha perso l'equilibrio autonomamente perché viaggiava con un tasso alcolemico di 2,19 g/l, oltre quattro volte superiore al limite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento