menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il denaro sequestrato dai carabinieri

Il denaro sequestrato dai carabinieri

Weekend di controlli: automobilisti stangati, l'alcol fa saltare le patenti

I carabinieri della compagnia di Abano Terme hanno allestito un servizio straordinario per contrastare l'abuso di alcol e droghe alla guida. Denunciato anche un giovane spacciatore

Tre automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza nel corso delle verifiche condotte tra sabato e domenica nella zona tra i Colli e le Terme. A loro si aggiunge uno straniero deferito per spaccio di droga mentre il bilancio complessivo consta di 87 veicoli e 136 persone sottoposte a controllo.

Alticci al volante

I militari della compagnia hanno pattugliato tutte le principali arterie stradali della zona sud ovest del capoluogo. A rispondere dell'accusa di guida in stato d'ebbrezza e vedersi ritirare la patente sono stati due uomini e una donna. Un 46enne di Due Carrare e un coetaneo romeno di Cadoneghe sono stati sottoposti ad alcoltest risultando positivi rispettivamente con un tasso alcolemico di 1,65 g/l e 2,21 g/l. Valori superiori alla soglia consentita per legge (0,5 g/l) di oltre tre e oltre quattro volte. Stessa sorte per una 38enne di Abano Terme, che ha fatto registrare un valore di 1,02 g/l.

Droga e contanti

Deve invece rispondere di detenzione a fini di spaccio il 19enne tunisino A.M., scoperto con addosso 4.400 euro in contanti guadagnati cedendo sostanze stupefacenti. A metterlo nei guai è stato il fatto di essere controllato subito dopo una sospetta cessione a un 27enne di Maserà. Quest'ultimo aveva infatti con sé una dose di cocaina e una di marijuana che, seppure in quantità modica, gli sono costate una segnalazione alla prefettura come assuntore di droga per uso personale. Il nordafricano senza fissa dimora, fino a ieri incensurato, è stato invece denunciato e le banconote sono state sequestrate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento