menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Resta ferito dopo l'uscita di strada, le analisi lo inguaiano: era ubriaco al volante

Un cinquantasettenne dell'Alta Padovana deve rispondere di guida in stato di ebbrezza per aver provocato un incidente stradale a fine luglio, in cui non aveva coinvolto altre persone

Era finito fuori strada mentre attraversava il paese di Grantorto, ma la dinamica dell'incidente e le condizioni del guidatore avevano messo in allerta i soccorritori. Il sospetto era che l'uomo fosse un qualche modo alterato, fatto che nei giorni scorsi ha trovato conferma.

L'incidente

La carambola risale a sabato 27 luglio. Quel giorno il 57enne di San Giorgio in Bosco stava percorrendo le strade di Grantorto a bordo della sua utilitaria. Nei pressi del centro del paese era improvvisamente finito fuori strada, finendo la sua corsa oltre la carreggiata e venendo estratto dall'abitacolo accartocciato. Un incidente che non aveva coinvolto altre persone, ma che a lui era costato una corsa all'ospedale e venti giorni di prognosi.

Gli esami

A intervenire per i rilievi erano stati i carabinieri di Piazzola sul Brenta, che già dai primi accertamenti avevano nutrito dei dubbi sulla causa dello schianto. Il loro sospetto era che il padovano non fosse completamente lucido e per questo avevano richiesto al nosocomio i test tossicologici. Analisi dopo poche settimane hanno dato il loro responso, segnalando nel sangue dell'uomo un tasso alcolemico di 1,61 g/l. Un valore oltre tre volte sopra il limite di legge, costatogli l'accusa di guida in stato di ebbrezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento