Assaltò casa dei genitori pretendendo i contanti: poche ore dopo evade dai domiciliari

Nuovi guai con la Giustizia per un 36enne italiano, denunciato per evasione ventiquattro ore dopo essere finito in arresto con le accuse di maltrattamenti in famiglia ed estorsione

(foto: archivio)

Si è allontanato dall'abitazione in cui era ristretto ai domiciliari da poche ore, rimediando in due giorni un arresto e una denuncia.

L'evasione

Si allunga la lista delle macchie sulla fedina penale di B.C., 36enne padovano. L'uomo lunedì è stato denunciato dai carabinieri di Limena che nel corso di un controllo non lo hanno trovato nella casa in cui si trovava agli arresti domiciliari. Rintracciato poco dopo e riportato nella sua abitazione, deve rispondere dell'accusa di evasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto e l'aggressione ai genitori

Accusa che si somma a quelle che domenica lo avevano portato all'arresto. Sabato sera infatti B.C. aveva chiamato i genitori pretendendo dal loro 50 euro. Quando la somma gli era stata negata si era presentato a casa loro cercando di abbattere la porta con una mazzetta e portando con sé anche un coltello. Fatti che avevano portato i militari a formalizzare nei suoi confronti un arresto per estorsione e posto abusivo di armi, oltre che per maltrattamenti a causa dei ripetuti episodi violenti nei confronti dei parenti. A fronte di quelle accuse l'autorità giudiziaria ne aveva disposto la detenzione domiciliare che dopo poche ore il 36enne ha violato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento