Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Via Euganea

Esce di casa senza i documenti durante l'emergenza: le bugie gli valgono una denuncia

Un 49enne di origine straniera deve rispondere dell'accusa di false dichiarazioni per aver fornito ai carabinieri un nome fittizio nella speranza di evitare una sanzione

(foto: archivio)

Sperava di evitare una multa salata, invece si è trovato a fare i conti anche con una denuncia.

Il controllo

Il 49enne E.C., nativo della Moldavia ma da tempo residente a Selvazzano Dentro, giovedì mattina è uscito dalla sua abitazione senza alcun valido motivo. Quando lungo via Euganea si è trovato davanti i militari ha dovuto giustificare la propria presenza in paese. Inevitabile la richiesta dei documenti per l'identificazione, alla quale lo straniero ha risposto di non averli con sé. A quel punto ha rifilato ai carabinieri un nome di fantasia, sperando ingenuamente che l'eventuale sanzione venisse emanata nei confronti del suo alias inesistente. Un'idea immediatamente infranta, poiché è bastato un rapido controllo per portare a galla le sue menzogne e la sua reale identità. Oltre alla sanzione per aver violato le norme anti contagio, il 49enne è perciò stato anche denunciato penalmente per false attestazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di casa senza i documenti durante l'emergenza: le bugie gli valgono una denuncia

PadovaOggi è in caricamento