Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Carmignano di Brenta

Furto a segno: spariscono gli alcolici ma le telecamere inchiodano i responsabili

Due trentenni di origine straniera sono stati denunciati dopo essere stati riconosciuti come gli autori di un colpo messo a segno all'inizio di giugno in un supermercato dell'Alta

Erano riusciti a rubare alcune bottiglie di liquore, allontanandosi con il bottino. Le indagini dei carabinieri hanno però trovato un fondamentale aiuto negli occhi elettronici del negozio colpito, identificando i due responsabili.

Le denunce

Mercoledì mattina a vedersi notificare una denuncia in concorso con l'accusa di furto aggravato sono stati L.H., 33enne marocchino di Grantorto, e il 31enne M.D.E., brasiliano residente a Carmignano di Brenta. I due amici secondo quanto emerso nel corso di una settimana di accertamenti, il 2 giugno avrebbero rubato bottiglie di alcolici per 120 euro al supermercato Conad di Carmignano.

Il furto

Quel giorno la coppia sarebbe riuscita a mescolarsi agli altri clienti e a uscire senza pagare i prodotti. Un furto scoperto solo una volta consumato, quando i due trentenni erano ormai già lontani. Il personale del negozio aveva allertato la caserma e gli inquirenti hanno proceduto a visionare le immagini registrate dalle telecamere nel lasso di tempo in cui si presumeva che il colpo fosse stato messo a segno. Un'intuizione fortunata, poiché quei frame hanno incastrato i due giovani immortalandone le azioni alle 15.30. A fronte delle prove raccolte i militari hanno formalizzato nei loro confronti le denunce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a segno: spariscono gli alcolici ma le telecamere inchiodano i responsabili

PadovaOggi è in caricamento