Cronaca Stanga / Via Venezia, 53

Fugge con la merce rubata: lo scoprono alla sala slot, ma aveva già rivenduto il bottino

Un quarantottenne padovano è stato denunciato lunedì pomeriggio. É accusato di un colpo commesso al negozio Brico dove ha rubato dei bancali. Poi si è rifugiato a giocare d'azzardo

(foto: archivio)

In meno di un'ora ha commesso il furto, è fuggito, ha venduto la refurtiva ed è tranquillamente andato a giocare alle slot machines. Lì lo hanno acciuffato i poliziotti, ai quali ha candidamente ammesso le proprie colpe rimediando una denuncia.

Il furto

Il curioso episodio risale al pomeriggio di lunedì, quando alcuni dipendenti del negozio BricoCenter di via Venezia hanno allertato il 113. Agli agenti della Squadra volante giunti sul posto alle 16 hanno raccontato di aver assistito poco prima al furto di alcuni bancali dal cortile esterno dell'azienda. Non erano riusciti a fermare il responsabile, ma aveva intravisto un uomo caricarli in tutta fretta su un furgone e partire.

La denuncia

Raccolta la descrizione gli agenti si sono messi alla ricerca del veicolo nelle zone limitrofe, scovandolo meno di un'ora più tardi. Il mezzo era parcheggiato all'esterno di una sala scommesse di via Vigonovese, a circa tre chilometri dal luogo del furto. Dentro il centro scommesse c'era anche il suo proprietario, un 48enne di Monselice con diversi precedenti penali. Lo hanno interrotto mentre era impegnato a giocare alle slot machines e, quando lo hanno interrogato circa i bancali, lui sorprendentemente ha ammesso tutto. Non solo si è assunto la paternità del furto, ma ha spiegato di essersene liberato subito dopo vendendoli. Il monselicense è stato denunciato per furto aggravato, mentre ora le indagini si concentrano sull'acquirente della merce, che ha un valore stimato di circa 200 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge con la merce rubata: lo scoprono alla sala slot, ma aveva già rivenduto il bottino

PadovaOggi è in caricamento