menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso delle cucine popolari

L'ingresso delle cucine popolari

Sfila il cellulare a un uomo alla mensa dei poveri: la vittima la riconosce in coda

Una cinquantottenne di origine straniera è accusata del furto di un telefonino, avvenuto alle cucine popolari di via Tommaseo ai danni di un quarantenne in attesa del pasto

L'essere entrambi in difficoltà e in coda per un pasto caldo non ha fermato la mano di una donna di 58 anni, che ha approfittato di un istante fortuito per rubare un telefonino. La vittima è però riuscita a riaverlo e far denunciare l'aspirante ladra.

Il colpo

G.M., cittadina romena domiciliata in città, è entrata in azione lunedì sera, mentre alle cucine popolari di via Tommaseo era in corso la distribuzione serale dei pasti. La donna si è trovata in coda alle spalle di un 40enne nigeriano e senza dare nell'occhio gli ha sfilato da una tasca il cellulare. Anziché allontanarsi è rimasta all'interno della mensa, spostandosi verso la zona in cui vengono serviti i piatti. Nel frattempo però l'africano si è reso conto della sparizione del telefonino e in pochi attimi ha gli è tornata alla mente l'unica persona che poco prima gli si era avvicinata abbastanza da riuscire nell'impresa.

Scoperta e denunciata

La vittima ha quindi chiesto l'intervento del 112, che ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo radiomobile di Padova. Raccolta la testimonianza del nigeriano, i carabinieri hanno fatto vuotare le tasche alla donna trovandovi il cellulare incriminato e restituendolo immediatamente al legittimo proprietario. G.M. è stata invece trasferita in caserma, identificata e denunciata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento