Nasconde la refurtiva nello zaino: bloccato nel parcheggio a un passo dal realizzare il colpo

Un trentaseienne della provincia padovana è accusato di furto per aver rubato della merce da un noto negozio della zona Stanga. A fermarlo è stato il responsabile del punto vendita

Il punto vendita decathlon di via Venezia

Ce l'aveva quasi fatta. Pochi passi ancora e si sarebbe allontanato abbastanza da non essere preso. Invece si è trovato davanti la polizia e ha dovuto riconsegnare il bottino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il colpo

É successo giovedì pomeriggio al negozio Decathlon di via Venezia, dove un 36enne è riuscito a infilarsi nello zaino alcuni capi di vestiario, raggiungendo poi l'esterno della struttura senza passare dalle casse. I suoi movimenti non sono però sfuggiti al personale, tanto che il responsabile lo ha immediatamente seguito fino al parcheggio allertando nel frattempo il 113. In pochi minuti una pattuglia della Squadra volante è arrivata sul posto, facendogli vuotare la sacca e restituire tutta la refurtiva, del valore di 130 euro. L'uomo, italiano originario della Bassa Padovana, è quindi stato identificato e denunciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Boschi in fiamme sui Colli: nuovi focolai sul monte Solone, tornano in volo gli elicotteri

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • 60enne padovano attraversa l'Italia in camion nonostante la positività al Coronavirus

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: calano i ricoveri e aumentano i guariti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento