Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Coppia nella vita e nei furti: marito e moglie scippavano gli anziani con "l'abbraccio"

Due stranieri senza fissa dimora sono stati denunciati dai carabinieri dopo che un'indagine ha permesso di ricostruire la tecnica con cui hanno derubato un uomo e una donna

(foto: archivio)

Si erano accuratamente divisi i compiti, con la donna addetta ad approcciare e derubare materialmente le vittime e l'uomo pronto ad aspettarla in auto per fuggire senza lasciare tracce. Nonostante le accortezze due 28enni romeni sono però stati inchiodati a due scippi nei confronti di anziani consumati a novembre nella zona della Terme e si sospetta possano essere gli autori di altri episodi analoghi.

Gli scippi

Nell'inchiesta curata dai carabinieri di Montegrotto e Battaglia Terme sono finiti G.S. e G.L., marito e moglie entrambi romeni di 28 anni. Membri di una famiglia di origine nomade, si spostano per il Veneto senza una dimora fissa ma nonostante la giovane età sono già volti notissimi per le forze dell'ordine. Le indagini sono partite lo scorso novembre, quando fra il 7 e il 13 novembre una 85enne di Battaglia e un 74enne di Montegrotto sono stati scippati in strada in pieno giorno. Pressoché identico il copione: i due sono stati avvicinati dalla ragazza che chiedeva indicazioni stradali e che, fingendo di ringraziarli, si era gettata loro addosso abbracciandoli e strappando le catenine che portavano al collo. Subito dopo la donna aveva raggiunto un'auto che la attendeva accostata a bordo strada con un giovane sul sedile di guida.

Le denunce

Anche le descrizioni dei due soggetti fornite dalle vittime erano estremamente somiglianti e gli ulteriori accertamenti hanno permesso di identificare la coppia, che mercoledì ha ricevuto notifica di una nuova denuncia per furto con destrezza in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia nella vita e nei furti: marito e moglie scippavano gli anziani con "l'abbraccio"

PadovaOggi è in caricamento