Gasolio gratis per un anno a spese della ditta: dipendente ne ruba per migliaia di euro

Un trentanovenne residente nel Vicentino è stato denunciato al termine di un'indagine curata dai carabinieri che ha dimostrato una lunga serie di furti di carburante aziendale

(foto: archivio)

Aveva trovato uno stratagemma per procurarsi il gasolio senza sborsare un centesimo, ma di fatto derubando i suoi datori di lavoro. Per questo un 39enne di origine romena deve ora rispondere dell'accusa di furto.

I sospetti

La vicenda è gradualmente emersa a partire dalla fine dello scorso anno, quando i titolari della ditta Pellanda Autotrasporti con sede a Fontaniva hanno notato un insolito aumento delle forniture di gasolio a uno dei mezzi aziendali. Un camion in particolare si riforniva con molta più frequenza degli altri, utilizzando una quantità di carburante superiore a quella necessaria per coprire gli itinerari da percorrere per lavoro. Per questo motivo la ditta si è rivolta ai carabinieri di Cittadella che hanno avviato un'indagine.

L'indagine

Punto di partenza è stato il fatto che i veicoli aziendali si riforniscono da una cisterna di proprietà della Pellanda, a cui i diversi autisti hanno accesso grazie a una chiave magnetica. Il camion in questione era assegnato al 39enne M.V.P., originario della Romania ma residente a Camisano Vicentino (Vicenza), lo stesso a eseguire i rifornimenti. Gli accertamenti si sono dunque concentrati su di lui, dimostrando come l'uomo tra gennaio e dicembre 2019 fosse riuscito a impossessarsi di circa mille litri di gasolio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il danno economico

Il romeno riforniva il camion alla cisterna usando la sua chiave magnetica ma anche facendosi prestare con delle scuse quelle di altri ignari colleghi che in buona fede lo assecondavano. Riempito il serbatoio, vi prelevava una parte del carburante che teneva per sé, rendendo dunque necessari rifornimenti più frequenti. Gli inquirenti stimano che abbia intascato gasolio per circa 1.400 euro, che gli è valso una denuncia recapitatagli giovedì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento