Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Solesino

Fatale passo falso per i ladri: dimenticano il cellulare nell'abitazione svaligiata

Sono accusati di furto aggravato e favoreggiamento i due uomini romeni ritenuti responsabili di un colpo nel Vicentino. A incastrarli è stato il telefonino intestato a uno di loro

Nella foga del rovistare hanno inavvertitamente perso un cellulare e tutte le informazioni in esso contenute, che hanno portato i carabinieri dritti a loro. Sono così stati denunciati due uomini romeni, uno dei quali residente nel Padovano.

Il furto

Il colpo risale allo scorso giugno. Da un'abitazione privata di Grisignano di Zocco erano spariti diversi gioielli e circa 3.500 euro in contanti. Evidenti le tracce del passaggio dei ladri, che in un primo momento erano riusciti a far perdere le proprie tracce. A imprimere una netta svolta alle indagini è però stato un fortuito ritrovamento da parte dei carabinieri durante il sopralluogo sulla scena.

Le indagini

In casa c'era infatti uno smartphone che i proprietari non avevano mai visto. Sequestrato e analizzato, il telefonino è risultato collegato a un'utenza intestata a un uomo romeno. Un'informazione che ha portato gli inquirenti a rintracciarlo e, a fronte del quadro indiziario, a ritenerlo uno degli autori materiali del furto. L'uomo non avrebbe però agito da solo, poiché nell'indagine è finito anche il nome di un suo connazionale. A distanza di tre mesi il 44enne A.C. di Solesino e il 47enne M.D. senza fissa dimora sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e favoreggiamento personale.

Leggilo anche su VicenzaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatale passo falso per i ladri: dimenticano il cellulare nell'abitazione svaligiata

PadovaOggi è in caricamento