Prima il furto, poi il prelievo: doppio colpo al centro commerciale, identificati i responsabili

Si tratta di due ventenni, che a fine gennaio al centro commerciale "Le Centurie" di San Giorgio delle Pertiche hanno rubato il portafoglio a un 43enne utilizzando il suo Bancomat per prelevare 900 euro

Ci sono voluti quasi tre mesi per identificarli. Ma grazie all'aiuto delle telecamere di videosorveglianza la missione è stata compiuta: E.M.R., 21enne di Vigonza, e R.Z., 20enne di Campodarsego, sono stati denunciati dai carabinieri per furto e indebito utilizzo di carte di credito:

I fatti

Tutto ha inizio il 26 gennaio 2019 al centro commerciale "Le Centurie" di San Giorgio delle Pertiche: i due giovani puntano un 42enne di Loreggia, gli sfilano il portafoglio dalla tasca dei pantaloni e non contenti sfruttano la sua tessera Bancomat - trovata con tanto di Pin - per compire in rapida successione tre prelievi per un totale di 900 euro. Credevano ormai di averla fatta franca, ma le approfondite indagini dei carabinieri di Camposampiero hanno portato all'identificazione dei due responsabili.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Si schianta contro un platano a 300 metri da casa: muore un centauro di 28 anni

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento