menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finti tecnici, rintracciato uno dei banditi che derubarono un anziano. Si cerca il complice

É stato individuato e denunciato uno dei due uomini responsabili di un raggiro ai danni di un ottantanovenne padovano con la classica truffa del falso addetto vendite

Si sono finti dipendenti di una nota multinazionale, carpendo la fiducia della vittima e derubandola. L'anziano è però riuscito a dare l'allarme.

Classico copione

Il raggiro risale alla scora settimana. Una mattina un 89enne di Albignasego sente suonare il campanello. Alla porta ci sono due giovani uomini dall'aspetto distinto che gli spiegano di essere addetti mandati da una società che offre forniture di elettricità e gas. Fingono di avere bisogno di una firma per confermare il contratto. L'anziano, in buona fede, li fa entrare. Si accomodano al tavolo e mentre uno lo confonde con pratiche e scartoffie l'altro si assenta pochi minuti con una scusa.

Le indagini

Si aggira per la casa alla ricerca di oggetti di valore, trova un portafoglio con 250 euro e, dopo un cenno al complice, se ne vanno in tutta fretta. Qualche minuto dopo la vittima si rende conto che i soldi sono spariti e racconta tutto ai carabinieri che avviano le indagini. Grazie alla descrizione fornita dall'89enne risalgono a uno dei giovani. R.D., ventenne di origine albanese, viene rintracciato e denunciato per furto. Si cerca ora il complice che manca all'appello, per capire se la coppia sia responsabile di altri raggiri analoghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento