Dall'ufficio sparisce il Telepass aziendale: viaggi gratis in autostrada dopo il furto

I carabinieri hanno rintracciato e denunciato due uomini di origine straniera che in un negozio hanno rubato un dispositivo impossessandosi di diverse centinaia di euro

Un casello con corsia riservata Telepass

Una toccata e fuga all'apparenza strana, che ha fruttato alla coppia un Telepass con conseguenti viaggi in autostrada a costo zero. Almeno fino a quando sono stati scoperti.

Il colpo

Protagonisti sono due uomini romeni residenti nel rovigotto, a Villanova Marchesana. Lì, nella loro abitazione, li hanno rintracciati i carabinieri di Selvazzano che da qualche tempo erano sulle loro tracce. Li cercavano perché la coppia risulta responsabile di un furto con destrezza commesso ai danni di uno studio pubblicitario con sede nel comune della cintura padovana. I due malviventi ci erano stati alcuni giorni fa, riuscendo a introdursi negli uffici con un pretesto prima di allontanarsi. In quell'occasione erano riusciti a rubare un oggetto assai particolare: un dispositivo Telepass, il congegno che, registrando la targa di un'auto, consente di pagare il pedaggio senza doversi fermare al casello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricerche

L'apparecchio funziona anche se montato su un veicolo diverso da quello registrato, ma in quel caso il pagamento viene comunque addebitato alla macchina (e di conseguenza alla persona) titolare del conto corrente collegato. Nel caso specifico, il Telepass era collegato a un'auto aziendale. Così i due romeni sono riusciti a scorrazzare per le autostrade del Veneto e del Nord Italia compiendo viaggi gratis per circa 300 euro. Quando i titolari dell'agenzia si sono resi conto che il dispositivo era scomparso ma che i pedaggi continuavano a essere registrati, hanno capito che non era semplicemente stato smarrito. Ecco dunque la querela presentata ai carabinieri e il via alle indagini che hanno portato a V.M. e V.C., 22 e 49 anni. Denunciati per furto aggravato e utilizzo indebito di carta di credito, al momento della notifica è stato anche recuperato il Telepass.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

  • Live - Coronavirus, un nuovo decesso all'ospedale di Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento